Biffoni: in 20 anni accolte migliaia di persone. Le iniziative dei progetti SAI per celebrare la Giornata mondiale del Rifugiato e il Ventennale del sistema Sprar-Sai.

News

“Negli ultimi 20 anni il sistema SPRAR-SAI ha accolto migliaia di persone, accompagnandole poi nel processo d’integrazione nella società italiana” – ha commentato  Matteo Biffoni, sindaco di Prato, Presidente di Cittalia e delegato Anci per l’immigrazione e le politiche per l’integrazione

Dopo due anni di “distanze” fisiche, che avevano fatto celebrare il 20 giugno “online”, si torna ora, benché con alcune cautele, a ritrovarsi nell’impegno civico e di solidarietà umana per festeggiare la Giornata Mondiale del Rifugiato che ricorre appunto il 20 di giugno.

“Negli ultimi 20 anni il sistema SPRAR-SAI ha accolto migliaia di persone, accompagnandole poi nel processo d’integrazione nella società italiana” – ha commentato  Matteo Biffoni, sindaco di Prato, Presidente di Cittalia e delegato Anci per l’immigrazione e le politiche per l’integrazione.
“Nella Giornata mondiale del rifugiato siamo a ribadire il grande impegno, lo sforzo con cui tutte le nostre comunità affrontano un fenomeno epocale come quello delle migrazioni. Ricordiamoci che accanto a emergenze, come quelle ucraina e afghana, continuano i flussi dai Paesi martoriati da guerre, carestie, disastri climatici, con migliaia di persone che ogni anno si spostano verso l’Europa e che continueranno a farlo. E allora un sistema di accoglienza strutturato e professionale, governato ed economicamente capiente, non meramente assistenzialista, è fondamentale affinché le comunità siano davvero spazi di inclusione e cittadinanza per chi, da rifugiato, decide di costruire qui il proprio futuro”.

Operatori e beneficiari dei progetti SAI hanno promosso  anche quest’anno molte iniziative  che si legano strettamente al Ventennale Sprar-Sai 2002-2022, che ci ricorda quanto la rete SAI sia ormai da anni parte integrante di una più vasta politica sociale nazionale, non solo per le politiche di accoglienza ma soprattutto per le politiche e le azioni di integrazione e di valorizzazione dei beneficiari accolti.

L’agenda della rete SAI per la Giornata Mondiale del Rifugiato è composita e ricca di iniziative varie: eventi, laboratori, tavole rotonde, assemblee, danze e balli, tornei sportivi, giochi, proiezioni, concerti, canti, letture, presentazioni, mostre, spettacoli….

A Bologna (Cappella Farnese di Palazzo D’Accursio) una tavola rotonda sulle “Evoluzioni possibili del sistema SAI“, a cui partecipano Virginia Costa, responsabile del Servizio Centrale del SAI, e il sindaco di Prato Matteo Biffoni, delegato Anci per l’immigrazione e le politiche per l’integrazione.

ELENCO DELLE INIZIATIVE (in costante aggiornamento)

 

Condividi